giovedì 25 giugno 2020

POETANDO


1:57ORA IN RIPRODUZIONE
GUARDA PIÙ TARDI
AGGIUNGI ALLA CODA

È Franco Romanò, poeta, romanziere e drammaturgo milanese che vive a Berlino, il protagonista delle puntate di Poetando in ...

mercoledì 24 giugno 2020

SU POLISCRITTURE UNA MIA RECENSIONE DI UN ROMANZO DI BUGLIANI

Su “La disciplina dell’attenzione” di Roberto Bugliani (2)

di Ennio Abate
di Franco Romanò
La prima suggestione che mi ha colto, leggendo il romanzo di Bugliani, è stata di associarlo a "Sotto il vulcano" di Malcom Lowry, analogia che si è rarefatta durante il prosieguo, ma non del tutto. Diverso il linguaggio, diverso il modo di trattare il rapporto fra narrazione e
Ennio Abate | 23 giugno 2020 alle 20:15 | Etichette: America LatinaEcuadoresuleMalcom LowryPuerto Escondido | URL: https://wp.me/p4yYdX-2NV

martedì 16 giugno 2020

LA CITY LIGHTS BOOKSELLERS A FIANCO DEL MOVIMENTO USA

martedì 9 giugno 2020

IN MEMORIAM

FACCIO MIO E RILANCIO QUESTO APPELLO CHE NASCE A COLOGNO MONZESE MA DOVREBBE A MIO AVVISO SUSCITARE INIZIATIVE ANALOGHE OVUNQUE.

Ricordare i morti per coronavirus di Cologno Monzese

di Ennio Abate
Appello di Ennio Abate e Mauro Cambiaghi
                                    e noi, che involge rinnovato strazio,
                               ci separiamo infine – separarsi è la morte
                                                                 (Goethe) 
Cologno Monzese, oltre ai normali decessi, ha perso negli ultimi mesi più 100 dei suoi abitanti a causa del coronavirus. E questo lutto collettivo è stato vissuto dai parenti di chi è morto in un preoccupante e inquietante silenzio della comunità cittadina.
Ora che è finito il lockdown (confinamento) e siamo tornati ad uscire di casa, anche se i nostri gesti quotidiani sono ancora condizionati dalla pandemia, ci pare umanamente doveroso rendere un saluto pubblico a questi nostri concittadini.
Vogliamo ricordarli con un momento di raccoglimento, durante il quale interrogarci anche sul drammatico periodo che abbiamo vissuto.
Quanti vorranno impegnarsi a discutere con noi per organizzare al meglio una giornata di commemorazione per le vittime della pandemia scrivano a: ennioabate@alice.it; maurocambia@gmail.com e/o in privato su messenger
Ennio Abate | 9 giugno 2020 alle 23:18 | Etichette: coronavirusMauro Cambiaghi | URL: https://wp.me/p4yYdX-2M3

lunedì 8 giugno 2020

Il destino di Europa sulla rivista online Overleft

Sulla rivista online Overleft un nuovo saggio dal titolo Il destino di Europa.

Il testo è una riflessione su due film di alcuni anni fa: Lo sguardo di Ulisse di Theo Anghelopoulos (1999) e Il film  parlato di Manoel De Oliveira (2003).

www.overleft.it.

domenica 7 giugno 2020

IN MEMORIA DI MAROSIA CASTALDI


Durante una conversazione con Michele Firinu e Francesca Civerchia, durante i giorni più duri della quarantena, ho saputo da loro della morte di Marosia Castaldi. Sono state davvero tante le perdite durante questi tre mesi, anonime come quelle dei troppi defunti per malasanità, altri e altre che sono venuti a mancare proprio ora. In realtà la morte di Marosia era già avvenuta prima, precisamente il novembre del 2019, ma nessuno di noi lo aveva saputo. Soltanto Antonella Cilento, peraltro, le ha dedicato un articolo sulla pagina napoletana di Repubblica e qui di seguito riporto il link del suo commosso ricordo.

di ANTONELLA CILENTO. abbonati a. 30 novembre 2019. La terribile sorpresa che questo mese è scomparsa Marosia Castaldi mi ha ferito. Nata a Napoli nel ...

Marosia è una scrittrice importante dei nostri anni a cavallo di due secoli ma nessun critico ha scritto recentemente su di lei, nonostante  - come ricorda Cilento nel suo articolo – la profonda stima e considerazione che Cesare Segre avesse della sua narrativa.
Avevo perso da tempo le sue tracce, sia per le mie assenze da Milano, sia per il suo progressivo ritiro dalla scena pubblica. Il periodo di maggiore frequentazione fu quando fondammo insieme a Maria Caldei e a Beppe Mariano la rivista il Cavallo di Cavalcanti. Nel primo numero ospitammo un saggio su di lei e un suo scritto, poi ci furono le presentazioni e  altre iniziative, di cui una in una libraria di Piacenza: poi il progressivo ritiro. Il mio di oggi vuole essere solo un ricordo, ma faccio mie, anche come impegno futuro, queste parole di Antonella Cilento, in cui è citata Castaldi medesima:
Marosia se n’è andata in dolorosa libertà, senza asservimenti o compromessi. Ma adesso è urgente fare giustizia, una giustizia letteraria e d’anima, perché “qualcosa ci manca che chiamiamo anima”…